FAQ
Quanto costa andare dal dentista?

Lavare i denti ai bambini è fondamentale fin da subito: quando fuoriescono i primi denti è necessario cominciare già a lavarli, sia che il bimbo abbia un’alimentazione composta solo da latte (materno o artificiale) sia che abbia già iniziato con lo svezzamento e, quindi, con l’introduzione di cibi solidi nella dieta.

Quando i denti sono pochi ed il bimbo è molto piccolo si può fare a meno del dentifricio: l’importante è spazzolare delicatamente i denti in modo da liberarli dalla placca; per farlo bisogna utilizzare uno spazzolino specifico per i primi mesi che si può comprare in farmacia o nei negozi di articoli per bambini (anche online).

Man mano che il bimbo cresce la pulizia dei denti dev’essere più rigorosa, non solo perché gli alimenti consumati dal nostro bimbo diventano sempre più numerosi ma anche perché, affinché l’igiene orale diventi un’abitudine, bisogna includerla nella routine quotidiana dei piccoli.

Dobbiamo quindi accompagnarlo a lavare i denti la mattina dopo la colazione, al pomeriggio dopo il pranzo e la sera prima di dormire; quando i bimbi sono molto piccoli dovremo essere noi a lavargli i denti mentre, se sono più grandicelli, possiamo lasciar fare a loro (sotto la nostra supervisione).

Per quanto riguarda il dentifricio, va usata una quantità minima, circa della dimensione di un pisello (pea-size); spesso gli spazzolini pediatrici hanno una parte di setole colorate, proprio per indicare la quantità di dentifricio da utilizzare (che dovrebbe coprire solo la parte colorata delle setole). In commercio ci sono anche dentifrici elaborati con ingredienti 100% naturali che possono essere ingeriti senza pericolo.

Vuoi maggiori informazioni sui nostri trattamenti?

Scrivici, ti risponderemo appena possibile!

TORNA SU